Yogurt

Citato nella Bibbia, descritto da Aristotele, Senofonte, Erodoto e Plinio, lo yogurt ha origini antichissime che risalgono ad almeno 4000 anni fa. La culla dello yogurt è localizzata nell’Europa orientale ma da qualche tempo anche l'Italia lo ha "adottato". Infatti nell'arco di un paio di decenni è passato da prodotto praticamente sconosciuto ad alimento acquistato da oltre il 77% degli italiani e consumato con regolarità. Nonostante questo boom dei consumi, spesso si fa ancora un po’ di confusione fra lo yogurt e gli alimenti che sembrano yogurt ma non lo sono.

Infatti si è portati a indicare con il nome di yogurt tutti i prodotti che hanno l’apparenza di latte leggermente coagulato, dal sapore acidulo e contenuto in un bicchierino in plastica o vetro in quantità normalmente pari a 125 g (una porzione). Ma in realtà in Italia si definisce yogurt solo il latte fermentato da due particolari batteri: il Lactobacillus bulgaricus e lo Streptococcus thermophilus. Gli altri prodotti sono chiamati latti fermentati.

Fresco, genuino e piacevolmente acidulo, lo yogurt è un alimento particolarmente gradito sia a colazione, sia come spuntino o per integrare un pasto leggero o come ingrediente di tanti piatti. Per molti è diventata una piacevole e salutare abitudine: anche se al mattino si salta la colazione o si va di fretta, se in ufficio non c’è tempo nemmeno per andare a prendersi un caffè o a scuola si fa una merenda svogliata, si trova comunque sempre un minuto per gustarsi uno yogurt. Così si arriva a tavola meno affamati e si compie un gesto utile per il proprio benessere.

Infatti lo yogurt è anche a tutti gli effetti un alimento funzionale per i suoi effetti benefici per la salute: dalla migliore digestione del lattosio all'inibizione della crescita della microflora intestinale patogena, dalla riduzione del tenore di colesterolo all'azione anti-ipertensiva fino alla prevenzione delle neoplasie al colon.



Lo sapevi che...

L'origine caucasica dello yogurt si ritrova anche nella sua etimologia: in turco, infatti, il termine joggurt significa "latte denso"?

I cookies sono piccoli file di testo che i siti inviano al computer/tablet/smartphone/ecc. degli utenti, dove vengono memorizzati per essere poi richiamati in occasione delle successive visite dei medesimi utenti. In questo modo il sito web potrà adattarsi automaticamente migliorando l’esperienza di navigazione.

 

Navigando su questo sito, è possibile ricevere solo cookies inviati direttamente dal nostro sito e gestiti da Assolatte - Associazione Italiana Lattiero Casearia - con sede legale in Milano, via Adige, 20, e-mail: assolatte@assolatte.it.

 

Assolatte utilizza solo cookies tecnici. Su questo sito non vengono utilizzati cookie di profilazione o cookies di terze parti.

 

I cookies tecnici si suddividono in:

- cookies di navigazione: sono volti a garantire la normale navigazione e fruizione del sito (permettendo, ad esempio, l'accesso alle aree riservate);

- cookies analytics: raccolgono informazioni sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito (ad esempio informazioni su quali pagine o sezioni di pagine vengono maggiormente visualizzate);

- cookies di funzionalità: permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (come ad esempio lingua, caratteri di testo, tipo di browser) al fine di migliorare il servizio reso.

 

Le informazioni vengono raccolte in forma aggregata e anonima.

 

Questi cookies sono abilitati automaticamente. I cookies tecnici vengono utilizzati senza necessità di consenso da parte degli utenti, ma possono essere disabilitati.

 

Potrai, infatti, impostare il tuo browser in maniera da rifiutare automaticamente la ricezione dei cookie attivando l'apposita opzione.

 

Se non conosci il tipo e la versione di browser che stai utilizzando, clicca su “Aiuto” nella finestra del browser in alto, da cui puoi accedere a tutte le informazioni necessarie.

 

Il mancato utilizzo dei cookie tecnici, tuttavia, potrebbe comportare difficoltà nell'interazione con il presente sito.